20100 via Perugia 10, Milano, Italia

ChiaraGusmani

Libri per facilitare l’ambientamento/inserimento al nido e alla scuola dell’infanzia

I libri sono perfetti per spiegare ciò che succede all’asilo o alla scuola materna, stimolare l’immedesimazione nei protagonisti, veder rispecchiati i propri sentimenti di tristezza, paura, stupore e confusione rispetto a questo passo importante. Possono essere un valido aiuto per facilitare e affrontare insieme questo periodo di passaggio. Se vuoi leggere alcuni spunti e consigli per l’inserimento al nido o alla scuola materna puoi leggere questo articolo.

L’ASILO

I miei piccoli libri sonori- Fabbri Editori

“L’asilo” è un libro adatto per affrontare l’ambientamento all’asilo nido anche di bambini molto piccoli, di un anno o poco più.

Questo piccolo libro ha sei pagine, ognuna con un suono da ascoltare e un’ immagine da guardare: l’arrivo con il saluto a mamma e papà, i giochi in giardino, il cambio pannolino in classe, il pranzo, il momento del riposo pomeridiano e l’attività con la musica.

Figure colorate, chip da premere per ascoltare i suoni, insomma un libro perfetto per iniziare a immaginare come può essere l’asilo o per ricordare la giornata passata.

ALICE E IL PRIMO GIORNO DI ASILO

Di Giorgia Cozza e Maria Francesca Agnelli -Casa Editrice Il giardino dei Cedri

Questo libro, nonostante le illustrazioni a mio parere un po’ piatte, è un ottimo strumento per parlare con un bambino delle emozioni che si muovono prima dell’inizio della scuola dell’infanzia. Il primo giorno di asilo si riferisce proprio alla scuola materna: si legge infatti che Alice ha tre anni.

Il libro mostra Alice la sera prima di scuola emozionata e un po’ preoccupata, che cerca le coccole nel lettone e chiede alla mamma di raccontarle cosa farà all’asilo. In particolare il pregio di questo libro è che affronta il tema dell’ambivalenza: crescere e separarsi comporta curiosità per quello che ci aspetta ma anche dispiacere, sia negli adulti che nei bambini.

La mamma le regala un fazzoletto azzurro, un oggetto transizionale che la aiuti ad affrontare il distacco e la sostenga nei momenti di nostalgia che prova durante la giornata all’asilo.

COSA FANNO LE MAMME QUANDO I BAMBINI SONO ALLA SCUOLA MATERNA

Di Libby Gleeson e Leila Rudge- Casa editrice La Margherita

Questo albo illustrato coglie una domanda che i bambini si fanno realmente e a cui non hanno spesso una risposta chiara in mente: “ma cosa fa la mamma quando io sono a scuola?”. Ed ecco che le illustrazioni ci guidano a seguire il racconto della mattinata di alcune mamme e dei rispettivi figli a scuola, in parallelo.

C’è la mamma che studia ancora e va all’università, la mamma che lavora al bar e anche suo figlio Lorenzo prepara delle torte di sabbia, la mamma che fa la commessa e ha una figlia che gioca con i tessuti a scuola, la mamma che si prende cura di un fratellino piccolo e la mamma che fa le riunioni e lavora al computer.

Ovviamente non è possibile abbracciare tutti i lavori della madri, ma almeno questo albo illustrato prova dare un’idea ai bambini di cosa succede quando loro sono a scuola, ma anche di alcune opzioni lavorative e di come è spesso pieno il tempo delle loro madri.

QUANDO ARRIVA LA MIA MAMMA

Di Isabella Gobbo e Chiara Paglia- Casa editrice Arka

Questo albo illustrato l’ho volutamente trattato per ultimo: se da una parte cerca di affrontare il concetto del passare del tempo per un bambino all’asilo, dall’altra non mi convince pienamente, sia per la realizzazione grafica, sia per il modo in cui è scritto. Ha però degli spunti che per qualcuno possono essere interessanti, quindi lo segnalo.

Nico deve andare all’asilo e la sua mamma lo accompagna in macchina, spiegandogli che deve andare a lavorare ma lo porterà nel cuore anche se lui non la vede. Una volta arrivato all’asilo, Nico comincia a chiedere alla maestra: “quando arriva la mia mamma?”, che è un classico delle domande dei bambini, sopratutto quando sono così piccoli da non avere nessuna cognizione del passare del tempo. E’ per questo motivo che le attività all’asilo e alla scuola materna sono così importanti e si ripetono in maniera sempre uguale, ma per questo così confortante per i bambini. Giorno dopo giorno i piccoli impareranno cosa aspettarsi: dopo l’attività del mattino ci si va a lavare le mani, e dopo arriva il pranzo, e poi la nanna, e così via in maniera sempre uguale.

La maestra quindi guida Nico attraverso le routine dell’asilo, elencandogliele e accompagnandolo verso l’arrivo della mamma.

Post a comment

a

Ut enim ad minim veniam, nostrud exercitation ullamco laboris ut aliquip commodo consequat.

Have a question?

[contact-form-7 404 "Not Found"]